+39.347.7177971 Lun. / Mer. / Ven. / Sab. 15.00 - 19.00
Vivere l’estate secondo l’Ayurveda
Female feet step on the sea wave. Summer vacations concept

Vivere l’estate secondo l’Ayurveda

L’Āyurveda considera l’essere umano non come un’entità isolata, ma come energia immersa in un campo più vasto al quale è intimamente collegata. Per preservare la propria salute ciascuno di noi deve imparare ad andare a ritmo con la Natura che lo circonda.

L’Estate come ogni anno, si accompagna a luce, calore, libertà.
In Estate la Natura indossa i suoi colori più sgargianti, ogni cosa vive e pulsa attraverso il potere ed il calore del sole. La maturazione e l’abbondanza di fiori e frutti si rendono ancora più disponibili nella pienezza che questa stagione ci offre. 
In sanscrito l’Estate viene chiamata Grīṣma.

Questo termine deriva dalla radice gras che significa letteralmente “inghiottire” o “divorare”, il riferimento è al sole che durante la stagione estiva prosciuga e cuoce ogni cosa con l’energia dei suoi potenti raggi.
Durante l’estate il nostro corpo subisce importanti e numerose modificazioni.

Anche se il sole, elemento determinante della stagione estiva, domina le nostre giornate offrendo i suoi raggi carichi di luce, spesse volte la nostra energia risulta essere più bassa rispetto al solito, le ore di riposo a volte si riducono con il risultato complessivo che il corpo non riesce a ricostruire le sue riserve di energia. Anche il potere digestivo risente del calore intenso dell’atmosfera.

Una particolare attenzione va posta in questa stagione al nostro fuoco interno della digestione (Agni) in quanto più la temperatura esterna è elevata.
Nelle zone più calde l’alimentazione quotidiana prevede un regolare utilizzo delle spezie che aiutano ad accendere e mantenere efficiente il fuoco della digestione.
Al contrario nei paesi freddi non vi è un particolare bisogno di tali integrazioni, in quanto l’Agni interno è già forte e, se non vi sono particolari e specifici problemi, funziona nella norma.
In ogni caso l’alimentazione estiva dovrà garantire al nostro corpo il giusto grado di nutrimento ed idratazione e, come sempre, la Natura ci offre i suoi doni più preziosi ed utili nel momento e nel modo giusto.
Il sole del resto è un potente attivatore biologico ed è giunto quindi il momento di immagazzinare la sua energia.
I raggi solari ci avvolgono e penetrano ovunque nutrendo la nostra pelle ed i nostri organi di senso, portando luce alla nostra mente e rischiarando i pensieri.

La regola generale dell’Āyurveda suggerisce che per mantenersi in equilibrio, bisogna adottare dei comportamenti opposti ai caratteri prevalenti della stagione stessa. L’Estate è la stagione in cui domina l’energia di Pitta, caratterizzata dal principio del calore e della trasformazione e questo tenderà quindi ad aumentare.
Osservando la legge del “simile che aumenta il simile” possiamo quindi regolare azioni, scelte alimentari e comportamenti adeguati per muoverci in sintonia con l’Estate, soprattutto per non essere travolti dalla sua energia così forte e riscaldante, ed agire sulle qualità opposte della stagione stessa.
Per esempio nella routine igienica quotidiana è consigliato in Estate l’applicazione di olio cocco sul corpo e sulla testa in quanto ha un effetto particolarmente rinfrescante.

Durante l’estate bisognerebbe evitare i cibi salati, piccanti, troppo speziati e acidi, cioccolata, miele e preferire cibi rinfrescanti, utili per riequilibrare l’organismo, come verdure a foglia verde, noci di cocco, cetrioli, frutta dolce e ben matura. Per arricchire le vostre insalate (da consumare esclusivamente a pranzo come primo piatto) potete utilizzare l’olio d’oliva o di girasole, coriandolo, prezzemolo, semi di zucca o girasole, uvetta, foglie di menta e qualche goccia di limone.. Per condire invece i primi piatti è da prediligere il ghee (burro chiarificato), un tipo di burro privato dell’acqua e della componente proteica, quindi con un contenuto di grassi saturi (insani) pressoché nullo ed esente da proteine animali, molto usato nella cucina indiana. Evitare assolutamente bevande ghiacciate e gasate, moderare l’uso di alcolici e prediligere acqua naturale o aromatizzata e succhi freschi.
Per quanto riguarda la routine quotidiana l’ayurveda consiglia di alzarsi presto al mattino, camminare o fare attività fisica, fare bagni al mare, lago o piscina, in quanto l’acqua è un ottimo modo per riequilibrare il pitta e fare passeggiate serali al chiaro di luna per rinfrescare l’organismo.

Inoltre è importante praticare l’abhyangam (il massaggio con olio medicato) per ripristinare nell’organismo una condizione di equilibrio e di mantenimento di uno stato di benessere del corpo e della mente. Il massaggio rinforza, rilassa, migliora il sonno, mantiene morbida e giovane la pelle, fa aumentare le difese immunitarie, migliora la vista e aiuta ad alleviare lo stress e la fatica.

Frullato Ayurvedico per l’Estate
Ingredienti:
Un bicchiere grande di latte di cocco
Un avocado di media grandezza
4 foglioline di menta
Succo di limone
Zucchero di canna integrale
Semi di cardamomo

Preparazione: Frullate la polpa di avocado e la menta fresca insieme al latte di cocco, un cucchiaio di succo di limone e uno di zucchero di canna integrale, finito spolverate con semi di cardamomo macinati.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Chiudi il menu
×
×

Carrello

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: