+39.347.7177971 Lun. / Mer. / Ven. / Sab. 15.00 - 19.00
Prakriti – la costituzione ayurvedica – seconda parte: VATA

Prakriti – la costituzione ayurvedica – seconda parte: VATA

Vata

Vata controlla la respirazione, la circolzione, l’escrezione, il sistema nervoso e la psiche.
La persona di tipo Vata è asciutta ed esile, ha la muscolatura poco sviluppata, la pelle secca e spesse screpolata e la carnagione scura.
Il suo senso dominante è l’udito.
E’ molto dinamica, avventurosa, attiva, sempre in movimento ma, in realtà, non ha grande energia e la sua vitlità si esaurisce in tempi brevi.
Il suo umore è variabile ma tendenzialmente malinconico.
E’ una persona sincera, intrattiene facilmente rapporti con gli altri.
Non ha grande memoria e autocontrollo, è disordinata e irregolare, tende all’indecisione e ha poca concentrazione, dorme poco, è ansiosa, parla molto e ha scarsa capacità di concretizzare le idee.
La sua intelligenza è adattabile e veloce, con buone capacità di pensiero immaginativo.
Ama le argomentazioni filosofiche, la spiritualità, e accetta i combiamenti facilmente.

Le qualità domincanti della tipologia Vata sono: Ruvidezza, secchezza, velocità, mobilità, leggerezza, magrezza, freddezza, chiarezza.
Da ruvidezza e secchezza deriva pelle screpolata, capelli secchi e opachi.
La velocità causa azioni rapide e impulsive, assobimento veloce di informazioni, dispersività di pensiero, scarsa memoria, variabilità di pensieri ed emozioni.
La mobilità provoca disturbi della circolazione, irregolarità del ritmo cardiaco, ipertensione, spasmi e dolori, occhi sfuggenti, nervosismo e inquietudine.
La freddeza provoca piedi e mani gelidi e ipersensibilità al freddo.
La leggerezza è responsabile dei cambiamenti di umore, d’instabilità, difficoltà a trovare un equilibrio stabile nelle abitudini di vita e nelle azioni.

Se Vata è squilibrato ci si sente continuamente inappagati e/o insoddisfatti e/o preoccupati.
Si trema o si cammina in modo “storto”.
Si ha il ciclo mestruale e/o l’evacuazione irregolare; si hanno problemi di circolazione, si respira con fatica.
Le emozioni e/o i pensieri e/o le azioni cambiano continuamente; ci si sente fiacchi, mancano le forze.
Si soffre di stitichezza o flautolenza.
Ci si sente confusi e/o bloccati e/o ipersensibili e/o incoerenti.
Si parle e/o si respira e/o si mangia velocemente.
Si è soggetti a sbalzi di umore.
Si ha fame “disordinatamente”, si magerebbe, cioè, a qualsiasi ora della giornata, si ha una digestione irregolare.
Gli organi sensoriali danno continuamente problemi.
Si è disturbati da tutto, ci si agita per niente.
Ci si sente depressi e/o ansiosi e/o paurosi e/o angosciati e/o tristi.
Si soffre di vertigini e/o di insonnia.
Si sente il corpo dolorante; si desidera stare al caldo.
Non si ha rispetto per se stessi, per le proprie forze, per i propri limiti.

Vuoi verificare la tua costituzione? Prova il nostro TEST e ricevi nella tua mail la risposta.
Vuoi provare i trattamenti ayurvedici e strutturare un percorso benessere che ti permetta di mantenere il corpo in equilibrio?
Prenota ora il tuo consulto gratuito allo 035.24.96.86

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Chiudi il menu
×
×

Carrello

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: