• +39.035.24.96.86
  • info@ayurveda-bergamo.it

Dhatu

La parola Dhatu dalla radice “dha” che significa base o fondamento, la definizione di Dhatu è “ciò che sostiene e nutre il corpo”.
I Dhatu sono il fondamento dei tessuti corporei. A differenza dei Dosha, i Dhatu sono visibili.
Secondo i dettami ayurvedici, i Dhatu seguono una sequenza logica.
Il Rasa Dhatu (Plasma) è il primo ed è alla base della formazione sanguigna (Rakta Dhatu) che fluisce nei muscoli (Mamsa Dhatu).
Questi sono seguiti dal Meda Dhatu (Tessuto adiposo), dall’Asthi Dhatu (Tessuto osseo), dal Majja Dhatu (Midollo Spinale) e dal Shukra Dhatu (Tessuto riproduttivo).

I Dhatu si formano, attraverso il processo del metabolismo, da ciò che mangiamo. Dopo la digestione per opera del fuoco digestivo (jatharagni) il cibo si divide in due parti, una va a formare mala, gli escreti (feci, urina, sudore, ecc.), l’altra parte costituita dalle sostanze nutrienti (ahara rasa) va a formare i sette dhatu.
Secondo l’Ayurveda i tessuti corporei o Dhatu, si formano secondo una progressione ordinata e specifica e dipendono uno dall’altro nel senso che il tessuto che si forma prima è la base e contiene il nutrimento per quello successivo.

Quando i Dosha agiscono in armonia, il metabolismo e la digestione funzionano anch’essi efficacemente e l’intero organismo sarà sano. Tuttavia, se uno qualsiasi dei Dosha presenta uno squilibrio, il processo sarà difettoso e la malattia si manifesterà in uno o più tessuti.
Se il metabolismo è troppo veloce, si verrà a formare troppo poco tessuto. Invece quando è troppo lento si viene ad accumulare troppo tessuto. L’intero meccanismo opera come in un delicato strumento, se si forma una falla nel processo, l’intero meccanismo ne risentirà.

Rasa Dhatu (Plama) è presente in forma liquida legato all’elemento acqua. E’ il fluido che seguendo il processo digestivo contiene tutte le sostanze nutritive che saranno assorbite dall’intestino. L’Ayurveda lo considera molto importante perchè fornisce nutrimento a tutti gli altri Dhatu. Quando è ben formato esso è promotore di una bella pelle, di vigore, di felicità, di buona memoria e di concentrazione.

Rakta Dhatu (Sangue) è legato all’elemento fuoco, per mezzo della circolazione del sangue, fornisce ossigeno ad ogni parte del corpo. Quando è prodotta la giusta quantità di ossigeno, è presente una sensazione di vitalità, amore e fiducia. Quando l’intero corpo irraggia una buona salute, parti quali le labbra, la lingua i genitali, le orecchie, le mani e i piedi assumono un aspetto rosso e pieno. Se viene prodotta una quantità troppo bassa di Rakta Dhatu, il corpo assume un aspetto pallido, con pelle secca, con bassa pressione sanguigna e un ardente desiderio di alcuni tipo di cibo. Eccesso di Rakta Dhatu causa infiammazioni cutanee e dei vasi sanguigni, itterizia.

Mamsa Dhatu (Muscolo) è legato all’elemento terra. Genera il tessuto muscolare ed è responsabile della forza fisica del corpo. Quando ne viene prodotta la corretta quantità, il corpo è forte e in salute e si provano sentimenti di ottimismo e coraggio. se la quantità prodotta è insufficiente, ne risulterà una condizione di debolezza e di deperimento, si percepisce una mancanza di coordinamento e una sensazione di estrema stanchezza. L’eccessiva produzione di questo Dhatu può causare rigonfiamenti e tumori, obesità, irritabilità e aggressione e può causare fibrosi nelle donne causa di aborti o sterilità.

Meda Dhatu (Tessuto adiposo) si lega agli elementi di acqua e terra. E’ responsabile della lubrificazione dei muscoli, dei legamenti e delle giunture, La corretta quantità di questo tessuto permette ai muscoli e alle articolazioni di lavorare agevolmente ed efficientemente, e genera inoltre una sensazione di essere amati e considerati. Alcuni medici ayurvedici (vaidya) ritengono che la sensazione di non essere amati e considerati a sufficienza sia una potente causa dell’aumento di peso. Nel subcosciente, la persona in sovrappeso ritiene che gli strati di grasso compensino la sensazione di vuoto interiore, rendendo più difficoltosa in soggetti cronicamente obesi la perdita di grasso in eccesso.

Asthi Dhatu (Tessuto osseo e nervoso) è formato da aria e terra. Fornisce la struttura di tutti gli altri tessuti corporei. Genera sensazione di sicurezza, stabilità e resistenza. Squilibrio di produzione di Asthi Dhatu può causare dolori alle ossa, malattie dei denti, vari disturbi dei capelli e delle unghie, atrofia delle ossa. Si ritiene che l’energia Vata risiede nel tessuto osseo.

Majja Dhatu (Midollo spinale)è legato all’elemento acqua. La funzione principale del midollo osseo è quella di riempire gli spazi all’interno delle ossa con tessuti che producono cellule sanguigne. Fornisce inoltre un liquido essenziale per inumdire gli occhi, la pelle le defecazione. Quando la quantità di Majja prodotta è corretta, si ha una sensazione di appagamento.

Il Shukra Dhatu (Tessuto riproduttivo), la funzione principale di questo tessuto è la creazione di nuova vita. Shukra significa “seme”, per estenzione moderna con questo termine si intende anche il tessuto riproduttivo femminile. Quando il Shukra Dhatu non viene prodotto efficacemente, possono verificarsi difficoltà di potenza e di eiaculazione, perdina di impulso sessuale, un indebolimento del sistema immunitario e dolori alla schiena. La produzione in eccesso di Shukra Dhatu può portare a iperattività sessuale, eccessiva escrezione, irrascibilità e nell’uomo l’ingrossamento della prostata.
Questo tessuto controlla anche l’efficacia del sistema immunitario del corpo che protegge contro le infezioni croniche. I medici ayurvedici che un’eccessiva attività sessuale conduce all’esaurimento e alla produzione di sperma di bassa qualità, causa del concepimento di un bambino debole.

You must be logged in to post a comment

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: