• +39.035.24.96.86
  • info@ayurveda-bergamo.it

Daily Archives:1 settembre 2017

Prakriti – la costituzione ayurvedica – terza parte: PITTA

PITTA

Conserva i terruti trattenendo il calore, regola l’assimilazione, il sistema endocrino e quello digestivo.
La persona tipi Pitta, fisicamente è elegante e di media corporatura, la pelle umida e lentigginosa, molto sensibile al sole, con capelli sottili e fragili.
Il suo senso dominante è la vista.
Ha una personalità modesta, intollerante, sanguigna, conflittuale, dubbiosa, facilmente irritabile, si affeziona ed è gelosa.
Ama la cultura, le cose raffinate, ha un’intelligenza acuta, creativa, critica, brillante, con capacità di pensiero logico; ambiziosa e con una buona memoria, riesce a concentrarsi al lungo.

Le qualità dominante in questa tipologia di individui sono: caldo, acuto, sottile, leggero, chiaro.
Il caldo è causa del calore della pelle e anche della sua delicatezza, della sua tendenza ad arrossire e ad infiammarsi con facilità, di un buon metabolismo. Il caldo fa sentire anche il bruciore e il calore nel corpo, aumenta la fame e aumenta il bisogno di assumere bevande fredde.
Sottile comporta acume di ingegno, spiritualità, catabolismo, digestione, purificazione e profondità.
Acuto provoca bruciore, comprensione, penetrazione, vivacità, intelligenza, ottima capacità critica.
Chiaro dà lucidità mentale, ordine e precisione nei pensieri e nelle azioni.
Leggero implica coscienza, attenzione, digestione e purificazione.

Se Pitta è squilibrato ci si arrabbio facilmente; si è disordinati; si suda eccessivamente.
Si hanno appetito e digestione anormali; si ha un gran desiderio di cibi e bevande fresche; si soffre di colite, gastrite e ulcera; si ha la bocca impastata e amara.
Si è ipercritici; si ha una pelle troppo delicata e che si arrossa facilmente; si perdono i capelli che, inoltre, ingrigiscono con facilità, si hanno problemi alla vista; la pelle e gli occhi ingialliscono; l’urina e le feci prendono un colore giallo scuro; si perde concentrazione.
Si svolgono le attività in modo rigido e teso; si vuole dominare in modo aggressivo; si diventa collerici, rudi e si hanno bruciori di stomaco, all’intestino, alla cute.
Si soffre di vertigini e si ha una sensazione di svenimento.
Si è spesso stanchi e si soffre il freddo.

Vuoi verificare la tua costituzione? Prova il nostro TEST e ricevi nella tua mail la risposta.
Vuoi provare i trattamenti ayurvedici e strutturare un percorso benessere che ti permetta di mantenere il corpo in equilibrio?
Prenota ora il tuo consulto gratuito allo 035.24.96.86